Protein blog

Dedicato a chi voglia nutrirsi bene, integrare bene, sentirsi bene

10 regole per un miglior stile di vita

Leggendo articoli o ascoltando le interviste degli esperti il consiglio più diffuso è quello di avere uno stile di vita sano ed attivo. I consigli che vengono dati sono sempre gli stessi: fare più attività fisica, mangiare meglio ed in maniera equilibrata, ridurre gli stress, ecc.

 

Il problema è che la maggior parte di queste soluzioni combaciano difficilmente con il proprio stile di vita poiché richiedono un impegno di tempo che difficilmente si riesce a trovare, questo fa si che i cambiamenti intrapresi vengano abbandonati entro poco tempo, prima ancora di diventare un’abitudine quotidiana.

Sono tutti consigli corretti ed utili, ma nell’impossibilità di poterli seguire nel lungo periodo con costanza, possono diventare un’ulteriore fonte di stress. Il primo passo da fare per cambiare il proprio stile di vita, senza interferire con i vari impegni quotidiani che rubano tempo prezioso alle giornate, è quello di leggere la lista che ti proponiamo:

1.     Datti uno obiettivo.

Prima di cominciare decidi un tempo minimo in cui cercare di seguire le nuove regole che ti darai. Normalmente dopo 20-30 giorni un nuovo comportamento diventa un’abitudine, e verrà assimilata nella tua vita senza che questa risulti un peso.

2.     Rendi più attivo il tuo stile di vita.

Bisognerebbe fare 10.000 passi al giorno e spesso viene consigliato di parcheggiare lontano dal luogo in cui si deve andare, ma sinceramente quante volte si potrebbe seguire questo consiglio? La soluzione è molto più semplice: il tempo per muoverci è sotto ai nostri occhi ma non lo sfruttiamo mai! Basta camminare ogni volta che si è con il cellulare in mano e si sta parlando con qualcuno, così come quando si è in un luogo tranquillo (anche in casa) e si passa tempo sui social network è possibile farlo da in piedi o camminando lentamente piuttosto che da seduti. Altro consiglio è di fermare l’ascensore uno o due piani prima rispetto a dove si deve andare, sia salendo che scendendo. Difficilmente si faranno tutte le scale a piedi ogni volta ma un solo piano è un compromesso accettabile.

3.     Bere di più.

Il corpo ha bisogno di almeno 2 litri e mezzo di acqua al giorno, assunti da varie fonti (liquidi o frutta e verdura). Difficilmente si riesce a bere durante la giornata, però si potrebbe iniziare la colazione con una buona tazza di latte. Bevendone anche fino a mezzo litro durante la colazione si avrà un triplice vantaggio:

  • buona integrazione di liquidi;
  • ottimo apporto proteico in grado di saziare e nutrire muscoli e cellule del corpo;
  • si eviteranno i picchi insulinici dovuti ad una colazione ricca di zuccheri che rendono sazi nel breve periodo ma che fanno sentire nuovamente fame poco dopo.

Se non riesci a bere acqua durante il giorno puoi reidratarti con frutta di stagione, o fare merenda con dei milkshake che hanno il vantaggio di fornirti oltre ai liquidi tutti gli altri nutrienti di cui il corpo ha bisogno, come ad esempio i Milk drink Arla Protein

4.     Non dimenticare di allenarti!

Anche se non trovi il tempo puoi benissimo fare allenamenti efficaci per la perdita di peso, il tono muscolare, la circolazione, ecc. in soli 30 minuti anche a casa e con solo l’aiuto di pesi, elastici o addirittura a corpo libero. Approfondiremo questo punto in un articolo successivo.

5.     Rilassati.

Basta poco ma bisogna sapere come fare:

  • Trova un posto tranquillo, anche a casa prima di uscire o appena rientrata, sdraiati a terra con le gambe flesse e le piante dei piedi poggiate a terra e chiudi gli occhi.
  • Metti una mano sulla parte bassa della pancia ed una sul petto.
  • Fai dei lunghi respiri profondi gonfiando solamente la pancia cercando di far sollevare il meno possibile la mano che hai sul petto.

Bastano 5-7 respirazioni per sentirsi già meglio.

6.     Dormi di più.

Non serve andare a letto prima o svegliarti dopo, basta riuscire ad addormentarsi in poco tempo ed avere una buona qualità del sonno. Come fare? Bevi un po’ di latte di prima di metterti a letto: il triptofano in esso contenuto farà il resto! 

7.     Fai degli esercizi di mobilità articolare.

Spesso il mal di schiena è dovuto al fatto che ci si muove poco. Se non hai tempo di fare stretching mentre sei a casa puoi fare del movimento anche nei momenti in cui la tua schiena è sottoposta a maggior stress: mentre sei seduto/a, anche a lavoro. Come fare?

  • Mani dietro la nuca
  • Chiudi i gomiti e porta il mento al petto
  • Fletti il busto come se dovessi portare il mento verso l’ombelico
  • Risali al contrario

3-4 di questi movimenti eseguiti un paio di volte nella giornata, nei momenti in cui non si ha dolore alla schiena, aiuteranno a mantenerla sana ed attiva.

8.     Combatti la ritenzione idrica.

Questo punto verrà approfondito in maniera specifica in un prossimo articolo. Nel frattempo segui questi 2 semplici punti:

Idratati il più possibile (rileggi il punto 2) 

Ogni ora in cui sei seduto/a alzati e in maniera alternata vai sulla punta dei piedi e sui talloni, per circa 15-20”. Aspetta 15” e ripeti questa azione. Evita un abbigliamento eccessivamente stretto e comprimente.    

9.     Pasta, pizza, dolci, ecc.? Mangiali ma scegli bene quando!

Non è possibile eliminare per lungo periodo le cose che più ci piacciono e che ci soddisfano a livello di gusto. Si può mangiare tutto ma basta sapere quando. Il momento ideale è farlo nelle ore successive o precedenti ad un allenamento ad alta intensità, in modo che la maggior parte di quello che hai mangiato verrà smaltito per recuperare lo sforzo dell’allenamento stesso.

10.  Continua a leggerci 😃

Scoprirai tanti altri piccoli consigli per migliorare il tuo stile di vita, il tuo benessere e la tua forma fisica in maniera sana e soprattutto sostenibile nel tempo.